Voltura catastale per successione: come fare?

Voltura catastale per successione: come fare?

Hai bisogno di eseguire una visura catastale per successione e non sai come fare?

Leggi questo articolo e troverai tutte le risposte a questa domanda.

Se sei capitato in questo articolo sicuramente sei alla ricerca di informazioni su come eseguire una corretta visura catastale. Prima però di partire con la spiegazione dell’ìter da seguire per tutti quelli che ne devono fare una chiariamo che cos’è una visura catastale.

La visura catastale per successione è un atto dichiarativo che va consegnato presso gli uffici di competenza nel quale si cambia il nome o l’intestazione di un qualsiasi bene immobile. Ad esempio se avete venduto la casa, ne avete appena acquistata una, ne avete ricevuta una per eredità o per successione o ancora per donazione quello che dovete fare è far presente all’agenzia delle entrate che quell’immobile ora è di vostra proprietà. Ciò vuol dire che verranno cambiati tutti i dati dell’immobile con i nostri dati personali.

In particolar modo quando parliamo di voltura catastale per successione parliamo di un atto che si svolge dopo il ricevimento di un’eredità. L’eredità è possibile ottenerla su testamento di una qualsiasi persona oppure su successione legittima. Si parla di successione legittima quando viene a mancare un genitore, in questi casi tutti i figli legittimi hanno diritto ad ottenere ogni bene posseduto da quella persona anche i beni immobili.

La voltura catastale va eseguita perché lo Stato e l’ente finanziario ha necessità di conoscere i dati di appartenenza dei vari immobili situati sul territorio italiano, al fine di poter monitorare la situazione finanziaria di noi. La voltura catastale per successione è infatti obbligatoria per chiunque riceva legittimamente un bene di proprietà appartenuto ad un genitore o altri.

 

Modello voltura catastale: qual è e dove trovarlo

 

Per ogni tipologia di voltura catastale ci sono da compilare dei documenti appositi, in genere ci si rivolge al notaio o a un ente pubblico che svolga le stesse funzioni. Per eseguire la voltura catastale per successione è necessario compilare il modello unico informativo presente sul sito delle Agenzie delle Entrate e ed eseguire la trasmissione online, l’operazione deve essere svolta da uno degli eredi ossia dal nuovo proprietario dell’immobile. Volendo possiamo scegliere anche di eseguire il tutto presso uno degli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate e sarà qui che ci verrà dato e consegnato il modello da compilare per la visura catastale per successione. Ovviamente in quest’ultimo caso si deve andare direttamente all’ufficio di competenza presente nel comune in cui si trova l’immobile.

All’interno del sito dell’agenzia dell’entrate troviamo in ogni caso ogni modello di cui potremmo aver bisogno sia per catasto urbano che per catasto terreni.

 

Variazione catastale quanto costa?

 

Ovviamente la presentazione della domanda ha un costo e andiamo perciò a scoprire quanto costa presentare una variazione catastale:

Per ogni domanda che viene presentata all’agenzia dell’entrate si paga un titolo di tributo speciale dal costo di 55 euro, in più per ogni 4 pagine di documentazione presentata va apposta una marca da bollo dal valore di 16 euro.

Nel caso in cui la domanda sia presentata in netto ritardo sarà necessario pagare anche le sanzioni.

Lascia un commento