Bioedilizia e Materiali: Quali Aziende offrono sostenibilità?

Bioedilizia e Materiali: Quali Aziende offrono sostenibilità?

L’argomento ambiente e ecosostenibilità ormai è all’ordine del giorno, i temi inquinamento ambientale e surriscaldamento globale cavalcano le pagine dei giornali, i siti web tematici, i blog, i social.

Sempre più persone sono sensibili all’argomento, e anche l’edilizia viene toccata direttamente da questo tema, in quanto le costruzioni, le ristrutturazioni, il recupero di edifici storici, l’architettura, coinvolgono l’ambiente proprio centralmente, sia nello smaltimento dei materiali di scarto, ma anche nell’uso di materiali bio che siano a basso impatto ambientale, e non dislivellino l’equilibrio ecologico del nostro pianeta.

Nell’economia di oggi che coinvolge le costruzioni quindi, va affrontato l’aspetto dell’ecosostenibilità, e anche scegliere i materiali d’uso che siano davvero parte attiva della bioedilizia è d’obbligo.

Ma quali aziende producono materiali edili che rispettano veramente l’ambiente?

Vediamo in questo approfondimento, tra le altre, tre aziende che mettono al centro della loro produzione il tema dell’ecosostenibilità, scegliendo di produrre materiali bioedili che sono a basso impatto ambientale.

Celenit e gli isolanti naturali

I requisiti che garantiscono la sostenibilità dei materiali utlizzati sono molto vincolanti, ed è necessario superare tutta una serie di test e certificazioni per essere allineati con il concetto di tutela ambientale.

Vi sono alcune normative che definiscono tali requisiti di sostenibilità, la loro misura e le soglie di accettabilità che consentono di effettuare delle valutazioni. Alcune di queste norme sono definite dalle Regioni, altre dalle varie Nazioni e altre ancora vengono redatte a livello internazionale. Ulteriori strumenti che permettono la valutazione dei requisiti di sostenibilità sono il frutto del lavoro di Istituti di Ricerca ed Università e si propongono agli attori del processo edilizio sottoforma di certificazioni e metodi di valutazione. Tutti questi strumenti sono coordinati tra loro e vengono costantemente aggiornati per garantire la costruzione di edifici che offrano prestazioni sempre migliori, di altissima qualità e sempre più sostenibili.

Celenit produce un isolante naturale con alla base materiali ecosostenibili, garantendo un’affidabilità e rispetto dell’ambiente senza precedenti. E’ bene per Celenit poggiare solide basi per garantire alle generazioni future un ambiente sano basato sulla bioarchitettura.

I materiali alla base degli isolanti Celenit sono il legno(abete rosso) e cemento Portland, la Polvere di Marmo e l’Acqua. Anche il legno viene prelevato da foreste certificate PEFC E FSC, e i prodotti utilizzati non sono nocivi per la salute, ed il processo di produzione non causa emissioni pericolose per l’ambiente. Inoltre utilizza materiali di riciclo come il carbonato di calcio, derivata dalla lavorazione del marmo e altre materie che hanno una fonte vicina agli stabilimenti di produzione. I prodotti CELENIT possono essere impiegati nei progetti nei quali sono previste le certificazioni ella sostenibilità degli edifici, come ad esempio Leed, Protocollo Itaca, SBtool, SB100, Breeam. I prodotti di Celenit garantiscono un elevato isolamento acustico, basato su materiali naturali ad alta sostenibilità.

Bacchi e i pannelli Naturali B Sana

I Pannelli B Sana proposti da Bacchi Spa sono la soluzione ecologica per proteggere dall’attacco delle muffe, e permettendo alle pareti contemporaneamente di respirare liberamente, contenendo le dispersioni termiche.

La base dei pannelli è il silicato di calcio e la fibra di cellulosa, materiali termici naturali a basso impatto ambientale, utili per abbassare il tasso di umitità degli ambienti in cui vengono impiegati i pannelli. La base in sabbia e calce, permettono a Bacchi di giocare un ruolo primario nelle costruzioni basate sulla bioedilizia.

L’assenza di sostanze pericolose o di derivazione petrolchimica li rende salubri (assenza di VOC nocivi) e idonei per un riciclo totale. L’assenza di fibre migliora la sicurezza dell’operatore in fase di taglio e posa.

Calceforte nella Bioedilizia

Storico marchio leader nella riqualificazione e restauro di edifici storici, con tecniche moderne ed effetti di contemporaneità con la storia dell’edificio trattato, Calceforte da sempre ha un occhio vigile in materia di bioedilizia, utilizzando materiali ad alta sostenibilità ambientale, come malte a base naturale, sabbie e materie prime di estrazione ecostostenibile di natura biologica.

Resistenza al contatto, diffusività al vapore, elevata adesione, elasticità, copertura, bellissimi colori ottenibili con terre naturali o particolari inerti, sono alcune delle caratteristiche che consentono ai prodotti “genuini” CALCEFORTE di essere particolarmente apprezzati e utilizzati sia nelle ristrutturazioni che nelle nuove costruzioni.
CALCEFORTE, grazie alla trentennale esperienza maturata nel settore, in collaborazione con il Progettista, con l’Impresa, o con il Restauratore, ma anche in filo diretto con il Committente, è in grado di perfezionare le formulazioni più idonee per le diverse applicazioni, suggerite dalle locali culture del costruire.

Se ci tieniamo all’impatto ambientale delle nostre azioni, anche nella piccola ristrutturazione della nostra abitazione possiamo contribuire alla tutela dell’ambiente del nostro vicino, concittadino, abitante della stessa terra in cui ci troviamo.

E scegliere anche i materiali relativi a questo con una base solida rivolta all’ambiente è fondamentale.

A Roma EdilPiemme si avvale delle collaborazioni di Calceforte, Bacchi e Celenit, tra gli altri, per fornirti supporto e affiancarti in questa scelta.

E tu, in quale ambiente hai deciso di vivere?

Lascia un commento