Cupole geodetiche: a che prezzo si possono acquistare e dove

Oggigiorno è possibile trovare prodotti ecologici, sostenibili e di produzione locale sempre più spesso ​​sugli scaffali in quasi tutti i negozi. Quindi forse non sorprende che alcune persone vogliano provare a coltivare da soli i propri alimenti, magari in strutture che sono in sintonia con l’ambiente. Queste strutture sono note come cupole geodetiche, ovvero costruzioni che sembrano semisfere costituite da molti supporti triangolari.

Le cupole geodetiche (e le case basate su quei progetti) sono estremamente efficienti ed economiche. Molte comunità in tutto il mondo vantano cupole geodetiche, sia come case di design che come strutture commerciali.

Un altro fatto concreto delle cupole è che provengono da progetti geodetici, che si basano su un poliedro. Un poliedro è un solido tridimensionale composto da molte facce piatte. Sia le piramidi che i prismi sono esempi di poliedri. Uno dei poliedri più comuni utilizzati per i disegni delle cupole geodetiche è chiamato icosaedro, che è una forma solida composta da 20 facce piatte. Ogni faccia è un triangolo equilatero identico (tutti i lati sono uguali). Ruota lentamente i bordi di quei triangoli verso un centro immaginario e alla fine ti ritroverai con una versione approssimativa di una sfera, chiamata sfera geodetica. Taglia quella sfera a metà e avrai un’approssimazione di una cupola geodetica.

Per quanto riguarda la loro storia, il primo prototipo è stato creato nel 1922 a Jena, in Germania, come superficie per ospitare lo Zeiss Planetarium. Qualche tempo dopo, R. Buckminster Fuller sviluppò la sua idea e brevettò la struttura. Successivamente l’architetto Walther Bauersfeld progettò ed eresse per la prima volta una cupola geodetica per la società di ottica Carl Zeiss dopo la prima guerra mondiale.

Cupole geodetiche vantaggi

Buckminster credeva fermamente che la cupola geodetica fosse la struttura perfetta della natura. Perché riesce a racchiudere lo spazio più grande con la minor quantità di materiale. Pur rimanendo in sintonia con l’ambiente, la cupola si sostiene da sola senza bisogno di colonne o pareti interne. Lo spazio aperto che crea offre infinite possibilità di utilizzo. Se dovessi creare due strutture di dimensioni simili, una a rettangolo e una a cupola, la seconda avrebbe il 30% di superficie in meno. Che cosa significa esattamente? Avresti bisogno di 1/3 di materiale in meno per costruirlo (e sarebbe comunque più forte di una struttura rettilinea). Ciò significa anche che risparmieresti denaro sulle bollette del riscaldamento e del raffreddamento grazie a un’area più piccola da riscaldare e raffreddare.

Assemblaggio veloce. I supporti triangolari di cui è composta rimangono in uno stato di tensione permanente, rendendo la struttura quasi indistruttibile. Al giorno d’oggi, una di queste cupole di 110 metri quadrati può essere costruita da 4-6 persone in meno di un giorno, mentre quelle più piccole vengono assemblate in poche ore. Sebbene dal punto di vista costruttivo, non possiamo mai ottenere una sfera perfetta, possiamo avvicinarci molto ad essa e le cupole geodetiche sono frazioni vicine all’ideale di tale sfera.

Cupole geodetiche vetro

Le cupole geodetiche in vetro sono sempre più amate. Sono la naturale evoluzione della versione in PVC, e il telaio è realizzato in lega di alluminio leggera ad alta resistenza. Il vetro esterno può essere trasparente per gli amanti della natura che vogliono vedere le stelle, o colorata per chi ama la privacy. Ovviamente nel caso dell’uso di queste cupole in vetro per le coltivazioni, la scelta del rivestimento deve essere valutato in base alla necessità di luce diretta dei propri prodotti, poiché il vetro ha diverse capacità riflettenti in base al colore scelto.

Per quanto riguarda le strutture geodetiche i prezzi essi sono variabili, ma in linea di principio vengono calcolati su metro quadro di diametro. I costruttori quotano la pola geodetica in vendita, in media a 400 euro a metro quadrato per il pacchetto solo per guscio e pavimento e il doppio per una struttura prefabbricata definitiva.

I prezzi delle case a cupola geodetica scuotono più o meno allo stesso modo, dipende da cosa hai in mente. Potresti fare una bella casa in stile geodetico con l’aiuto di un kit per circa 50.000 euro, oppure potresti optare per qualcosa a sette cifre.

Vale la pena acquistare una cupola geodetica usata?

Questa è la domanda che ogni persona che vuole avvicinarsi al mondo delle cupole si pone in una fase iniziale, soprattutto guardando della tensostruttura geodetica i prezzi della versione di prima mano.
Ma tornando alla domanda, la risposta è affermativa per una duplice ragione. Innanzitutto l’acquisto di una cupola geodetica usata permette un risparmio del 20/30 % sul prezzo originale. Ma il vero vantaggio consiste nel fatto che la svalutazione delle tendostrutture è infatti molto bassa proprio perché estremamente resistenti e durevoli nel tempo. Questo rende possibile anche la prospettiva di rivenderla nel caso di un acquisto di una nuova struttura.

 

Lascia un commento